Bimar

Qualità e design. Una storia tutta italiana.

BIMAR

Qualità e design. Una storia tutta italiana

BIMAR è un’azienda italiana con sede a Sirmione (BS) specializzata nella produzione e nella commercializzazione di piccoli elettrodomestici e apparecchi elettronici per il riscaldamento e la ventilazione, con uno sguardo rivolto al futuro verso la easy domotica e il mondo dei prodotti smart.


A partire dalla fondazione nel 1974, l’impegno e l’intenso lavoro di potenziamento della capacità produttiva, l’esperienza maturata e il costante aggiornamento tecnologico, uniti alla stima e alla fiducia guadagnate presso una clientela sempre più vasta, hanno consentito a BIMAR di conquistare una posizione di rilievo nel mercato nazionale e internazionale.

Alla ricerca di soluzioni sempre nuove e tecnologicamente avanzate, BIMAR analizza, interpreta e soddisfa le esigenze di un mercato in continua evoluzione.

MissionMission

Design e Tecnologia.

L’innovazione al servizio del benessere

Da sempre sensibile all’innovazione tecnologica e particolarmente attenta all’estetica e alla funzionalità dei propri prodotti, BIMAR offre un ventaglio di soluzioni totalmente smart e al passo coi tempi, pensate per rispondere alle esigenze del vivere contemporaneo e per garantire il massimo comfort abitativo, dentro e fuori casa.

Il marchioIl marchio

Una vocazione per la vita all’aria aperta

Lo storico marchio BIMAR® nasce nel 1974 ed è caratterizzato dal profilo di una farfalla ad ali spiegate. Una scelta non casuale che mirava a comunicare la vocazione per la vita all’aria aperta dei prodotti dell’azienda bresciana, che oggi si coniuga con l’attenzione alla sostenibilità ambientale.

La storiaLa storia

Tecnologia e qualità da oltre quarant'anni

Linea del tempo        

 

  • 1930 – A Torino, Manfredo Bigliani, nonno materno dell’attuale amministratore delegato Edoardo Brianzi, fonda l’azienda WAMP e inizia a produrre fornelli e cucine a gas.
  • 1974 – A Desenzano, Luciana Bigliani, figlia di Manfredo, e Alfredo Brianzi iniziano a commercializzare elettrodomestici italiani con il marchio BIMAR. L’immagine scelta è quella di una farfalla, simbolo di una vocazione per la progettazione e la vendita di prodotti per la vita all’aria aperta.
  • 1978 – A Bedizzole, in provincia di Brescia, apre il primo impianto produttivo BIMAR destinato alla fabbricazione della stufa a gas con pannello catalitico K27, che inizia a essere commercializzata in tutta Italia, in particolare nel Mezzogiorno. Nello stesso anno, Alfredo Brianzi è tra i primi imprenditori italiani a compiere un viaggio d’affari in Cina, che allora aveva appena iniziato ad aprirsi al resto del mondo e ai mercati. Qui BIMAR stringe rapporti commerciali con alcuni fornitori a Hong Kong e Shenzhen e avvia la produzione di ventilatori e fornelli da campeggio.
  • 1985 – Il marchio BIMAR sbarca in Turchia, dove viene trasferita la produzione delle stufe a gas, mentre a Sirmione, in provincia di Brescia, vengono avviate nuove linee di produzione come quelle delle bistecchiere e dei forni. Sono anche gli anni in cui l’azienda sposta sempre di più la sua attenzione dalla produzione alla progettazione e inizia a collaborare con celebri designer italiani come Pino Spagnolo e Pietro Geranzani. 
  • 1987 – La qualità della linea di produzione BIMAR – dall’assemblaggio al prodotto finito – viene garantita dall’Istituto italiano del marchio di qualità (IMQ), importante ente di certificazione riconosciuto a livello europeo e internazionale.
  • 1989 – BIMAR inizia a commercializzare i propri prodotti all’estero, partecipando alle fiere internazionali di Colonia e Parigi.
  • 1991 – Edoardo Brianzi, figlio di Alfredo, entra in società come responsabile commerciale.
  • 1992 – BIMAR entra a far parte del gruppo europeo Kalorik Team, aprendosi alla grande distribuzione in tutto il continente.
  • 2011 – Nasce BDESIGN, divisione specializzata nella progettazione e nel design di apparecchi elettronici a uso domestico. 
  • 2014– BIMAR ottiene la certificazione ISO 9001, che garantisce l’elevata qualità dei processi aziendali e delle linee di prodotto, e il Rating di Legalità con il punteggio massimo di tre stellette, che attesta l’ottemperanza alle norme e ai regolamenti. Nello stesso anno, con la linea Hi-Pet, l’azienda si apre a nuovi settori come gli elettrodomestici per animali.
  • 2015 – BIMAR ottiene il Bollino Etico Sociale, che ne riconosce la responsabilità sociale d’impresa.
  • 2017 – Nascono le prime relazioni con il partner tecnologico Tuya per lo sviluppo di App e prodotti connessi.